Entro il 2050, quasi il 70 per cento della popolazione mondiale in piena espansione vivrà in città. Oltre alle sfide del cambiamento climatico, un’espansione urbana esponenziale potrebbe accelerare problemi come l’inquinamento o l’estrema vulnerabilità alle intemperie. Tuttavia, vivere in un centro urbano denso deve comportare una disconnessione dalla natura? Secondo molti studiosi di urbanistica, la progettazione urbana biofila per la sostenibilità e il benessere delle città è la giusta via di mezzo.

«Gli elementi naturali e biofili devono essere al centro di tutto ciò che progettiamo e costruiamo, dalle scuole e dagli ospedali ai quartieri e ai blocchi urbani, ai sistemi stradali e alla progettazione e pianificazione su scala urbana e regionale», scrive il Dr. Timothy Beatley, un ricercatore sulla città sostenibile, nel suo libro Biophilic Urban Design and Planning.

Mentre ci sono innumerevoli opportunità di incorporare i principi biofili nella progettazione urbana per una migliore qualità della vita nelle città, c’è una facile vittoria: Tetti verdi.

Cos’è un tetto verde?

In poche parole, un tetto verde è un tetto che favorisce la crescita della vegetazione attraverso diversi strati. Questi possono includere uno strato protettivo, un foglio di drenaggio, uno strato di feltro di filtrazione, un substrato, così come uno strato finale di vegetazione.

Tuttavia, anche se stanno diventando un elemento architettonico sempre più onnipresente in molte città, i tetti verdi non sono certo un fenomeno moderno. I favolosi Giardini Pensili di Babilonia, una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico, sono stati il primo esempio di tetto verde conosciuto.

Poiché le moderne tecnologie hanno reso i tetti verdi più economici e più efficienti, negli anni ’60 hanno iniziato a fare la loro comparsa in Germania. Da allora, sono state accolti come una risposta urbana intelligente al cambiamento climatico e si sono diffuse in tutto il mondo.

Tutti i vantaggi dei tetti verdi piantumati

Tetti verdi

La voglia di una vita urbana più verde sta accelerando. Entro il 2025, il mercato globale dei tetti verdi supererà i 21 miliardi di dollari. Gli studiosi di mercato attribuiscono questa forte crescita a una miriade di vantaggi che i tetti verdi piantumati offrono sia ai residenti di un edificio che alle comunità circostanti.

Poiché i cambiamenti climatici potrebbero imporre ovunque condizioni climatiche più rigide, i tetti verdi possono proteggere gli edifici da forti piogge o dal caldo estremo. Inoltre, possono ridurre le bollette energetiche, i livelli di rumore e possono immagazzinare l’acqua piovana per l’uso quotidiano.

Inoltre, i tetti verdi riducono l’effetto serra e l’inquinamento atmosferico nelle città. Essi sostengono un habitat naturale di uccelli, api, farfalle e insetti per incrementare la biodiversità urbana.

Ci sono prove schiaccianti che l’accesso agli spazi verdi fornisce risultati inestimabili per la salute fisica e mentale.

Data la semplicità e l’ingegnosità dei tetti verdi di fronte alle sfide urbane globali, questa semplice soluzione è pronta a continuare a fiorire in tutte le città.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *