Con l’accesso a Internet che raggiunge gli angoli più remoti del mondo, un nuovo tipo di rivoluzione industriale sta riformando il lavoro così come lo conosciamo. A partire dal 2019, più di 26 milioni di lavoratori nei soli Stati Uniti – che rappresentano il 16% della forza lavoro complessiva – hanno optato per il lavoro a distanza.

Gli psicologi pensano che il lavoro a distanza possa essere gratificante, in quanto coloro che lavorano almeno in parte a distanza hanno riportato livelli più alti di felicità e di soddisfazione sul lavoro. Poiché un numero crescente di aziende è consapevole di questi benefici, molte di esse si stanno aprendo all’idea di accogliere accordi flessibili per i propri dipendenti con il telelavoro.

Il dilemma dell’ufficio per l’industria 4.0

Se fatto bene, il lavoro a distanza eleva anche il numero 8 degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, che si concentra sul miglioramento delle condizioni di lavoro in tutto il mondo. Secondo l’Organizzazione Internazionale del Lavoro, un accordo flessibile può favorire la salute e il benessere, l’uguaglianza di genere e può democratizzare il lavoro. Le donne e le persone disabili in particolare hanno maggiori opportunità di impegnarsi nella forza lavoro con accordi di lavoro flessibili e a distanza.

Considerati tutti questi vantaggi, è improbabile che l’aumento del lavoro a distanza si arresti in tempi brevi. Eppure, la proliferazione dei telelavoratori pone una domanda: con l’aumento del lavoro a distanza, gli uffici tradizionali diventeranno irrilevanti e obsoleti?

Secondo un sondaggio, il 66% degli intervistati ritiene che gli uffici scompariranno entro il 2030. Tuttavia, la realtà è spesso più complicata delle risposte.

Gli uffici sono morti? Lunga vita agli uffici

Gli antichi romani hanno avuto i primi uffici della storia. Tuttavia, fu solo nel XVIII secolo che gli uffici iniziarono a prendere le loro forme moderne, dopo che l’Impero Britannico costruì l’Old Admiralty Office a Londra. Vantava sale e tavoli decorati dove i signori e le signore si riunivano per prendere decisioni sull’Impero.

In vista del 2020, gli uffici nel senso più tradizionale del termine sono probabilmente già obsoleti. Se l’Impero britannico fosse ancora vivo, i suoi governanti avrebbero potuto partecipare a una videoconferenza invece di recarsi al vecchio ufficio dell’Ammiragliato da diverse parti dell’Impero.

Tuttavia, l’evoluzione del lavoro e della gestione non significa che anche la necessità di uffici sia obsoleta. I lavoratori di oggi, che privilegiano la flessibilità e l’indipendenza, hanno bisogno di un diverso tipo di ufficio che fornisca soluzioni per soddisfare le esigenze delle mutate condizioni.

L’ascesa dell’ufficio non ufficiale

Nonostante i molteplici vantaggi del lavoro a distanza, ci sono anche lati oscuri: la disconnessione e l’isolamento sociale possono avere un impatto sulla salute mentale dei lavoratori e smorzare lo spirito di squadra. Senza l’aiuto del linguaggio del corpo, possono verificarsi errori di comunicazione. Tutte le tecnologie di accelerazione non sono ancora in grado di sostituire la sinergia che un incontro faccia a faccia può produrre. Allo stesso tempo, la rigidità degli orari e il lavoro in uno squallido cubicolo sotto la dura luce fluorescente li rende infelici e meno produttivi.

Così, gli uffici oggi devono trovare la via di mezzo: un ambiente accogliente e arredato con gusto, con diverse possibilità di seduta, una piacevole luce naturale e aree per il tempo libero sono caratteristiche sempre più comuni negli uffici di oggi. Passando da orari rigidi, i dipendenti hanno una forte preferenza per fissare i propri orari e accedere a questo ambiente di supporto e rilassato alle proprie condizioni. In breve, i lavoratori vogliono un ufficio che non abbia la sensazione di essere un ufficio e che si adatti perfettamente alla loro vita flessibile.

Far funzionare il lavoro per i dipendenti

Non importa come si evolvono le tecnologie, ci sarà sempre la necessità di un luogo di incontro per le grandi menti che si riuniscano, scatenino dibattiti e abbiano un impatto. Tuttavia, questi luoghi devono continuare a innovare e a sfruttare le giuste soluzioni tecnologiche per rimanere attuali.

E anche con questi progressi tecnologici, saranno necessari nuovi tipi di accordi contrattuali che garantiscano un livello sufficiente di protezione dei lavoratori per sostenere SDG 8. Per le aziende del futuro del 2020, gli uffici non sono luoghi in cui stipano i loro dipendenti per lavorare, ma centri comunitari aziendali per lo scambio di idee tra il personale per spingere tutti ad andare avanti.

1 comentario

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *