La riduzione delle emissioni di anidride carbonica è solo un aspetto della sostenibilità, anche se tende ad essere un tema al centro attenzione. La sostenibilità è in realtà lo sviluppo e la crescita in modo eco-compatibile e socialmente equo. Grazie alle tecnologie intelligenti della quarta rivoluzione industriale, o Industria 4.0, settori come l’edilizia e la produzione possono ora entrare veramente in un’era sostenibile.

La sostenibilità è la strategia di core business per il futuro, come evidenziato negli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Essi includono la promozione di settori quali l’industrializzazione a basso impatto, gli edifici efficienti dal punto di vista energetico e sistemi di produzione intelligente. Entra in gioco, quindi, l’Industria 4.0, che combina i processi e la produzione fisica con la tecnologia digitale, l’intelligenza artificiale (AI) e l’Internet delle cose (IoT).

Forum economico mondiale, Vertice sull’impatto dello sviluppo sostenibile 2018, New York

Ma per garantire un futuro sostenibile, le imprese e le organizzazioni devono agire ora, prima che le condizioni ambientali peggiorino. La buona notizia è che alcuni ricercatori stimano che l’industria 4.0 tech potrebbe ridurre le emissioni fino al 15% entro il 2030. Ecco un’analisi approfondita su come l’Industria 4.0 può aiutare a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Industria 4.0 e sviluppo sostenibile

L’industria 4.0 non si riferisce necessariamente a un insieme specifico di tecnologie, anche se cose come il cloud computing, l’IoT e l’apprendimento automatico sono senza dubbio parti critiche dell’equazione. Queste tecnologie illustrano l’obiettivo primario dell’Industria 4.0, la fusione dei processi fisici con la connettività digitale. Un edificio intelligente sostenibile, per esempio, potrebbe aver collegato dei sensori IoT che auto-regolano l’uso dell’energia in base alla domanda e all’uso in tempo reale.

Un’altra caratteristica dell’Industria 4.0 è l’analisi dei dati. I dispositivi, i dispositivi e gli utenti collegati generano costantemente dati. I grandi strumenti di dati come l’IA, l’apprendimento automatico e l’elaborazione dei dati in tempo reale consentono alle organizzazioni di aumentare ulteriormente la produttività, ottimizzare i processi e migliorare la crescita. Nel contesto dello sviluppo sostenibile, ciò può significare che le fabbriche funzionano in modo più snello e sono più efficienti dal punto di vista energetico.

Costruzione eco-compatibile collegata

Industria 4.0

Le applicazioni di Industry 4.0 nel settore delle costruzioni vanno dalla progettazione alla gestione continuativa. Gli architetti utilizzano ora strumenti come il software BIM (Building Information Modeling) per ottimizzare gli edifici per la sostenibilità. Possono progettare edifici industriali e commerciali con elementi come batteri ecologici che riparano le strutture organicamente. La progettazione e l’architettura sostenibile possono ora essere realizzate con la tecnologia dell’Industria 4.0.

Una volta installati, i sistemi di riscaldamento e raffreddamento possono autoregolarsi per l’efficienza energetica in tempo reale. Se le persone escono da una stanza, sensori e dispositivi IoT diranno ai sistemi di controllo ambientale di spegnere le luci e l’aria condizionata. L’industria 4.0 è un gioco di costruzioni sostenibili, perché gli edifici intelligenti possono operare in modo eco-compatibile.

In definitiva, la tecnologia dell’Industria 4.0 potrebbe consentire agli edifici di essere completamente a circuito chiuso in relazione all’uso delle risorse, al consumo di energia e alla sostenibilità globale. Le acque reflue potrebbero essere filtrate e riciclate automaticamente. I sistemi AI analizzeranno continuamente i dati per effettuare regolazioni in tempo reale per un uso più sostenibile dell’energia.

Produzione intelligente sostenibile

Industria 4.0

In un certo senso, il settore manifatturiero si avvicina già alle cose con una mentalità eco-sostenibile. Massimizzare la produzione riducendo al minimo gli sprechi è fondamentale per il successo e la redditività. Con un numero sempre maggiore di organizzazioni che riorientano i loro processi di produzione per essere più verdi o rispettare le normative, l’Industria 4.0 sta diventando uno standard nella fabbrica intelligente di domani.

L’industria 4.0 nella produzione si estende anche alla catena di fornitura, dove i veicoli intelligenti possono trasmettere i dati a un server cloud per l’analisi. Un sistema di Intelligenza Artificiale può quindi determinare quali percorsi o modalità di trasporto hanno il minor impatto ambientale. E i controlli ambientali nelle fabbriche vanno ben oltre il riscaldamento e il raffreddamento. I sensori di filtraggio intelligenti potrebbero rilevare un aumento di alcune sostanze chimiche o inquinanti e adottare automaticamente misure per proteggere la salute e il benessere dei lavoratori delle fabbriche.

Con Industria 4.0, la crescita del business e la sostenibilità ambientale non devono escludersi a vicenda. Industrie come la produzione e l’edilizia sono, per molti versi, la spina dorsale dell’economia globale. E i leader aziendali devono guardare non oltre tecnologie come le apparecchiature di fabbrica collegate, i sistemi energetici abilitati all’IA e i dispositivi industriali per l’IoT per aiutare queste industrie a crescere in modo forte, intelligente e sostenibile.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *