La Realtà Aumentata (AR) è apparsa negli anni ’60  nel mondo gaming e si è evoluta nel corso del tempo fino a diventare una tecnologia onnipresente sia nella vita privata che in quella “commerciale. Poiché milioni di persone hanno il desiderio di utilizzare l’esperienza interattiva fondendo elementi digitali e un ambiente di vita reale computerizzato, il mercato dell’AR è in pieno boom: si prevede che salterà a 72,7 miliardi di dollari entro il 2024, dai 10,7 miliardi di dollari del 2019.

Proprio perché le persone e le imprese sono disposte a spendere miliardi per le tecnologie AR, occorre ottimizzare le risorse e sfruttare al meglio le innovazioni. Questo implica alcune domande come ad esempio: quali sono i pro e i contro degli smartphone rispetto agli occhiali intelligenti per l’AR? Cosa migliora veramente la realtà?

Combinare la realtà aumentata con smartphone o smart glasses

Gli occhiali intelligenti per la realtà aumentata sono dispositivi indossabili e trasparenti che aumentano la realtà all’interno della scena del punto di vista dell’utente. Rientrano in questa categoria anche lenti AR smart o visori con la tecnologia Virtual Retinal Display, due tecnologie AR emergenti che non sono ancora entrate nel mainstream. Indossare questi occhiali permette all’utente di vedere il mondo reale aumentato con contenuti o informazioni virtuali nell’ambiente circostante.

D’altra parte, gli smartphone o i tablet abilitati all’AR si collegano alla fotocamera del dispositivo per aumentare la realtà. Applicazioni come i filtri Snapchat o il gioco Pokemon GO sono esempi onnipresenti.

Pro e contro degli smartphone vs smart glasses nella realtà aumentata

Smart glasses, realtà aumentata, AR

«La differenza predominante tra il fare realtà aumentata con un tablet o un telefono cellulare e gli occhiali intelligenti è che si è veramente mobili» se si indossano gli occhiali, dice Brian Ballard, CEO di Upskill, una piattaforma di applicazioni aziendali per wearables e AR.

Lei è un meccanico d’auto. [Gli occhiali intelligenti] sanno che stai lavorando sotto il cofano di un’auto perché sono stati incaricati di seguire i tuoi passi… Quell’informazione è proprio lì con te, senza dover sfogliare le pagine di un manuale.

Ballard, CEO Upskill

Quindi, soprattutto in un ambiente industriale, aumentare la realtà attraverso gli occhiali intelligenti ha dei vantaggi distintivi. I vantaggi dimostrati sono il miglioramento della sicurezza sul posto di lavoro, la visualizzazione dei progetti e l’aumento della produttività.

Tuttavia, gli occhiali intelligenti sono ancora tecnologie emergenti con alcune imperfezioni. Molti appassionati di tecnologia hanno considerato i primi modelli come il pionieristico Google Glass, presentato nel 2012, un fallimento.

Da allora, ci sono stati notevoli miglioramenti. Nel 2019 hanno iniziato ad emergere i primi modelli utilizzabili in ambito industriale. Ciononostante, il costo degli occhiali AR attualmente sul mercato è ancora molto alto.

Smartphone: più economici e accessibili ma limitati

smart phone, realtà aumentata, AR

D’altra parte, gli smartphone sono ancora più economici e sono ormai un’abitudine accessibile e radicata per milioni di persone. «In questo momento stiamo usando i telefoni. Tutti usano il telefono. Non costringiamo le persone a fare cose che sono drammaticamente diverse da ciò che fanno normalmente», dice Jonathan Chizick, ex COO dello sviluppatore di giochi Candy Lab.

Gli smartphone sono ancora un importante motore della crescita dell’AR grazie alla loro convenienza. Tuttavia, hanno notevoli limitazioni: durante il loro utilizzo, l’ambiente AR è limitato dalle dimensioni dello schermo dello smartphone, a differenza di quanto possono offrire gli occhiali con un campo visivo a 360 gradi. Allo stesso modo, gli utenti devono sempre tenere lo smartphone con una mano sola, il che potrebbe ostacolare la loro esperienza.

Detto questo, soprattutto in contesti non industriali, ci sono molti modi in cui gli smartphone abilitati all’AR possono aggiungere valore al di fuori del mondo del gaming, come contattare l’ assistenza clienti, imparare una nuova abilità o navigare.

Verdetto finale su smartphone vs. smart glasses

Tutto sommato, non c’è dubbio che l’AR può migliorare la vita quotidiana delle persone e il funzionamento delle aziende, sia che venga utilizzata attraverso uno smartphone o uno smart glasses. Poiché queste tecnologie sono ancora in rapida evoluzione, entrambe le opzioni continueranno probabilmente a migliorare in modo sostanziale.

Nel frattempo, analizzando le loro esigenze e i loro budget, e comprendendo i pro e i contro degli smartphone e smart glasses nella realtà aumentata, le persone possono prendere una decisione più corretta e consapevole.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *