A seguito di una crisi della salute pubblica, di una serie famigerata di attacchi informatici e della naturale evoluzione delle minacce moderne, le persone in tutte le sfere – private, pubbliche o commerciali – non sono mai state investite tanto dalla sicurezza .

Non sorprende che, secondo Gartner, entro il 2021 la spesa mondiale per la gestione dei rischi dovrebbe crescere del 12%, raggiungendo una cifra senza precedenti di 150 miliardi di dollari.

Lo sviluppo di tecnologie e innovazioni, che stanno rendendo la gestione dei rischi molto più resistente alle minacce, così come la crescente consapevolezza sulla cybersecurity, stanno guidando questa crescita. Nonostante a volte sia trascurata a favore di quest’ultima, la sicurezza fisica, intesa come la protezione contro azioni ed eventi che potrebbero causare gravi perdite o danni di un edificio è questione altrettanto cruciale.

Non c’è nessun firewall o software anti-virus che possa fornire protezione contro una molteplicità di rischi come un incendio, un disastro naturale, un furto, un atto di vandalismo o un attacco terroristico.

Sicurezza guidata dai dati con algoritmi intelligenti

Fortunatamente, il rapido processo di digitalizzazione e tutte le innovazioni software diminuiscono anche i rischi sulla sicurezza fisica in modo più efficiente che mai. La sicurezza guidata dai dati aiuta le strutture a scoprire modelli nascosti di dati e a rispondere con contromisure. Questo potenziale è sbloccato da algoritmi intelligenti che esaminano le masse di dati raccolti dallo strumento di sicurezza con cui sono integrati, utilizzando la robotica, l’intelligenza artificiale o le tecnologie IoT, ed eseguono decisioni guidate dai dati per la massima sicurezza.

Grazie a un’abbondante disposizione di questi strumenti, i consumatori possono trarre il massimo dai loro investimenti e apportare cambiamenti audaci ad approcci e metodologie di sicurezza degli edifici.  

Poichè le esigenze di sicurezza stanno diventando sempre più complesse, di seguito viene riportata una panoramica che illustra tre modi in cui queste tecnologie stanno cambiando la sicurezza degli edifici nel 2021 e oltre.

1. Percezione multidimensionale

Sono finiti i giorni in cui la sicurezza degli edifici si affidava a un paio di occhi umani, non importa quanto attenti possano essere. Inoltre, i rischi per la sicurezza non sono solo quelli che riescono ad essere percepiti visivamente. In un edificio tutto ciò che può incidere sulla vita quotidiana, compresa l’umidità, la temperatura o la pressione del gas, può avere implicazioni anche per la sicurezza.

Alimentati dalla digitalizzazione, dalle innovative sensibilità agli ultravioletti (UV) e da algoritmi intelligenti, i sistemi di sicurezza basati sui dati possono impiegare più sensori e migliorare le capacità di rilevamento delle videocamere.

Questi sistemi aggiornati sono inoltre in grado di individuare qualsiasi movimento a varie distanze con un livello di precisione più elevato. Le caratteristiche radar incorporate possono percepire, rilevare e seguire il movimento di oggetti fino a 100 metri di distanza e in alcuni casi anche di più.

2. Tecnologie video intelligenti

Soprattutto nel mondo post-pandemico, le tecnologie video intelligenti possono aggiungere un valore enorme nell’assistere le aziende a mantenere i loro dipendenti e clienti al sicuro e rendere il processo di ritorno al lavoro più agevole.

Grazie all’intelligenza artificiale, le moderne telecamere di sicurezza possono monitorare qualsiasi luogo all’interno o all’esterno di un edificio ad alto traffico umano. Ciò rende significativamente più facile per i building managers aderire ai protocolli di sicurezza. Questi potrebbero includere procedure vitali, ma semplici, come mantenere una distanza fisica appropriata, controllare l’uso di mascherine, il flusso di persone o intervenire con controlli di temperatura all’ingresso.

In questo modo dipendenti o visitatori possono evitare il contatto fisico non essenziale e attingere a sistemi di ingresso conctacless che, grazie a tecnologie come il riconoscimento facciale o biometrico, l’accesso mobile tramite app specializzata, o codici NFC e QR, sono in continuo aggiornamento.

3. Robot per la sicurezza fisica

Per portare gli sviluppi nella sfera della sicurezza basata sui dati un passo più avanti, nel 2021 e oltre, i robot per la sicurezza fisica potrebbero gradualmente diventare onnipresenti. In molti luoghi pubblici, come centri commerciali, uffici, aeroporti o alberghi essi sono già una vista comune. Tra un decennio non è quindi irrealistico aspettarsi un loro maggiore coinvolgimento nella vita quotidiana, specialmente considerando la crescita generale dell’industria robotica.

Attualmente i robot eseguono compiti come la sorveglianza, il pattugliamento, il rilevamento di qualsiasi irregolarità e la trasmissione di qualsiasi messaggio o informazione necessaria alle guardie.

Inoltre sono capaci di rilevare porte aperte o visitatori non autorizzati. Possono aiutare i facility manager nei compiti di manutenzione ordinaria, informandoli su problemi come perdite d’acqua o malfunzionamenti tecnologici.

Se istruiti a farlo, sono anche in grado di fornire promemoria sulle regole della struttura, come «si prega di mantenere il parco pulito».

Cosa significa tutto questo per i professionisti della sicurezza?

L’evoluzione delle esigenze e delle tecnologie di sicurezza va di pari passo con la crescita costante della domanda di prodotti sempre più affidabili. Così, non c’è dubbio che i sistemi di sicurezza guidati dai dati, integrati con tecnologie come la robotica, l’intelligenza artificiale o il riconoscimento biometrico, saranno il futuro della sicurezza degli edifici.

Il viaggio dalla tradizionale chiave meccanica alla sicurezza data-driven alimentata dall’AI non è un viaggio semplice esauribile in un breve lasso di tempo. Per quanto possa essere gratificante, questa evoluzione richiede visione e leadership a lungo termine.

Tuttavia, per coloro che hanno la mentalità giusta, sfruttare queste tecnologie nella sicurezza degli edifici, nel 2021 e oltre, può fornire nuove opportunità di business e distinguere le aziende dalla concorrenza.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *