Comparsi sul finire dell’800 in America, i grattacieli oggi sono molto diffusi nel Medio ed Estremo Oriente. Lo sviluppo di materiali e nuove possibilità progettuali ha dato vita a edifici iconici all’avanguardia.

La parola “grattacielo” è la traduzione fedele del termine americano sky-scraper, termine che inizialmente indicava edifici fra i dieci e i venti piani.
 
È dagli Stati Uniti, infatti, che deriva il modello dell’edificio alto “con la testa fra le nuvole”. I primissimi edifici a torre ad avvicinarsi a questa soglia sono stati i palazzi di New York, anche se la storia dei grattacieli ha origine dalla cosiddetta Scuola di Chicago, un movimento fondato da un gruppo di architetti statunitensi di fine ‘800.

Fin dal principio a contendersi il primato per il grattacielo più alto del mondo furono Chicago e New York ma il ventesimo secolo ha visto emergere le nazioni del Medio e dell’Estremo Oriente. Oggi sono queste aree del mondo a detenere il primato.

Un grattacielo è allo stesso tempo un trionfo ingegneristico e una tremenda esperienza emotiva che toglie il fiato…

secondo uno dei più grandi musicisti del primo Novecento, George Gershwin

Lo sviluppo di nuovi materiali e nuove possibilità progettuali e edili ha contribuito allo sviluppo di grattacieli davvero all’avanguardia, nella forma e nei materiali. Anche le loro funzioni sono mutate nel corso degli anni: in origine i grattacieli accoglievano generalmente uffici e spazi commerciali, oggi possono riservare parti del loro spazio a scopo residenziale oppure possono ospitare hotel di lusso o musei.

grattacieli - Burj Khalifa

Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo

Il grattacielo di Dubai, con i suoi 828 metri di altezza e 163 piani, rappresenta oggi un’opera iconica che unisce tecnologia e lusso. Progettato dallo studio americano Skidmore, Owings e Merrill, il grattacielo ospita l’hotel Armani a cinque stelle, gli appartamenti di lusso Armani, uffici, una moschea e terrazze. Lo stile dell’interior design è un misto tra occidente ed oriente. Il grattacielo si trova all’interno di un parco di 11 ettari i cui terreni vengono irrigati tramite un sistema di recupero delle acque dei condizionatori.

Shangai Tower, il grattacielo più green nel mondo

La Shangai Tower si sviluppa su 692 metri e 127 piani, un grattacielo che grazie all’applicazione di strategie ecosostenibili detiene oggi il primato per la torre più green del mondo. Proprio per le tecnologie applicate l’edificio ha ottenuto la certificazione LEED Platinum da parte del US Green Building Council. La torre, progettata dallo studio americano Gensler, ospita fino a 16.000 persone in spazi residenziali, commerciali, uffici e hotel.

grattacieli - Lakhta Center

Lakhta Center, il grattacielo più alto d’Europa

L’edificio più alto d’Europa svetta con i suoi 462 mt a San Pietroburgo ed è iconico sul piano ingegneristico e di design. Progettato dagli architetti della Gorproject il grattacielo ha ottenuto anch’esso la certificazione LEED Platinum grazie ad alcune innovazioni strategiche dal punto di vista della sostenibilità ambientale: un sistema di riscaldamento che utilizza radiatori infrarossi per il riutilizzo del calore in eccesso, sensori per ottimizzare l’illuminazione e il sistema idrico, un sistema pneumatico per lo smaltimento dei rifiuti.

Avvicinarsi al cielo: 1000 metri di altezza sono oggi realtà

Progettata dallo studio di Chicago Adrian Smith e Gordon Gill Architecture, la cui inaugurazione è prevista a fine 2021, Jeddah Tower diventerà a breve la torre più alta del mondo. L’edificio coprirà una superfice di 530.000 metri quadrati su 167 piani, occupati da luxury hotel, uffici e appartamenti di lusso.

Il limite superiore a questo è il cielo e questo sarà un posto fantastico da vivere. Attualmente non conosco un luogo simile in tutto il mondo

Adrian Smith, architetto e progettista della Jeddah Tower

La torre potrebbe essere superata nel 2022 dalla nuova Dubai Creek Tower, che con i suoi 1345 metri potrebbe detenere il primato di torre più alta del mondo. Progettata dall’architetto Santiago Calatrava, il grattacielo trova ispirazione dalla forma naturale del giglio e dalla forma di un minareto, una caratteristica architettonica distintiva nella cultura islamica. La torre non sarà un tradizionale grattacielo, ma un punto panoramico sulla città: una complessa struttura architettonica, supportata e dotata di ponti di osservazioni che permetterà ai visitatori di godere del panorama di Dubai a 360 gradi.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *